Milano, rom occupano abusivamente le case popolari.

0
152

Milano, nel pieno dell’emergenza coronavirus, i rom occupano abusivamente le case popolari Aler per “avere un posto in cui stare”: questo l’ultimo atto di sciacallaggio messo in atto ai danni degli abitanti idella zona Lorenteggio. Qui è stata sfondata la porta di un alloggio e, come se non bastasse, una famiglia di nomadi ha fatto irruzione al piano terra depredando l’alloggio.

Mentre tante persone sono messe alle strette con problemi economici per impossibilità di lavoro, i nomadi esasperano la situazione occupando appartamenti lasciati incustoditi da anziani e persone “costrette” per svariati motivi a rimanere fuori casa.

Come riportato da IlGiorno, sulla questione è intervenuto Francesco Rocca di Fratelli d’Italia: “In piena emergenza Coronavirus, gruppi di rom approfittano della situazione di emergenza: abbiamo un’occupazione al giorno nel quartiere”. Il presidente della commissione Sicurezza del Municipio 4 ha raccontato un grave episodio che si è verificato sabato sera: “Armati di flessibile e piedediporco, non curandosi neppure delle regole che impongono di stare a casa, ignoti hanno sfondato la porta di un alloggio terrorizzando gli inquilini più anziani”.
Anche le case del Comune a Quarto Oggiaro sono state prese d’assalto. 

Articolo precedenteAssiano
Articolo successivo90 anni, rifiuta le cure a favore dei più giovani e muore.
Redazione
Milano To Be è un prodotto editoriale di ADP Milano S.r.l.s. esso nasce come un progetto di supporto all’informazione della città di Milano, un luogo in continua evoluzione, al servizio del cittadino e non solo. Milano To Be è un servizio di informazione online che tratta articoli di economia, finanza, sport-tempo libero e cultura generale. ADP Milano S.r.l.s. è una Web agency con sede a Milano, composto da un team giovane e motivato di esperti che condividono la passione per la creazione di esperienze digitali efficaci. Maggiori informazioni sono disponibili sul company site www.adpmilano.eu

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui