A Milano nasce la prima Selfie Room d’Italia

0
41

But first, let me take a selfie! La prima Selfie Room d’Italia è finalmente realtà e nasce nei pressi di Milano, precisamente nel comune di Pero in via Cesare Battisti. Tanti sfondi diversi, colori e ambientazioni instagrammabili sono racchiusi in una stanza di 200 metri quadrati, dedicata esclusivamente agli autoscatti. Lo spazio presenta diverse zone arredate in modo bizzarro per far vivere un’esperienza unica agli amanti dei selfie, che potranno scattare e realizzare foto e video unici da condividere sui loro profili social.

15 stanze colorate per scattare foto uniche

Gli ambienti non resteranno sempre uguali, ma saranno riallestiti nel corso dell’anno seguendo le stagioni e gli eventi. I visitatori potranno scatenare la fantasia e realizzare scatti originali da condividere con i propri follower. Le 15 ambientazioni, composte da stanze, angoli e pareti, presentano tematiche di vario genere, ad esempio sarà possibile scattare un selfie all’interno di una vera cabina telefonica inglese sullo sfondo di Londra, nuotare in un mare di palline colorate o fingere di mangiare donuts giganti.

Inoltre gli organizzatori hanno annunciato l’intenzione di pianificare eventi particolari come la giornata dedicata ai selfie con il proprio cane, la giornata delle mamme con figli piccoli, social contest e molto altro.

Orari e costi: tutte le informazioni

La Selfie Room è aperta tutti i giorni tranne il lunedì nei seguenti orari:

– Martedì – Venerdì dalle 15:00 alle 20:00

– Sabato – Domenica dalle 15:00 alle 23:00

Il costo del biglietto intero (dai 15 ai 99 anni) è 15,00€ all’ora, mentre l’ingresso ridotto (dai 7 ai 14 anni) costa 7,50€.

Per accedere alla struttura è necessario prenotare l’ingresso ed essere in possesso del Green Pass.

Cosa aspetti? Tira fuori lo smartphone e preparati a vivere un’avventura indimenticabile da condividere sui tuoi profili social!

Fonte foto: mymi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui